Scopri Palermo

Qui regnano contrastanti colori, inebrianti profumi e sapori

” A Palermo si sono sedimentate tante culture, che l’hanno attraversata”   

Palermo è una città che ha 3.000 anni. Origini molto antiche e  testimoniate dal ritrovamento di  incisioni rupestri riconducibili all’età paleolitica. A differenza di altre città, Palermo non è stata fondata dai greci ma dai fenici (cartaginesi) nell’VIII secolo a.C. La città è stata governata da numerosi popoli: cartaginesi, greci, arabi e normanni e ognuno di essi a contribuito a renderla del suo aspetto attuale. Fino al 1861, anno dell’unità d’Italia, è stata la capitale del Regno di Sicilia.
La dominazione straniera ha conferito alla capitale un aspetto unico. I migliori governanti per Palermo furono gli Arabi: in questo periodo la città conobbe un vero e proprio periodo di prosperità. In ogni caso, ogni epoca ha contribuito allo sviluppo di Palermo, lasciando dietro di sé monumenti storici ineguagliabili, pronti a lasciare chiunque senza parole.
Per farsi un’idea del sapore autentico di questo luogo non c’è nulla di meglio che una bella passeggiata per le sue vie. Palermo è paragonabile ad una macchina del tempo, passeggiando fa viaggiare nei secoli chiunque, girando un solo angolo l’atmosfera potrebbe cambiare radicalmente. 
Il centro di Palermo è diviso in 4 parti dalle due strade principali, via Corso Vittorio Emanuele e via Maqueda. Il loro incrocio con i Quattro Canti è una sorta di chilometro zero. Il monumento più rappresentativo di questa città è sicuramente la Cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta, la cui costruzione iniziò nel 1170. È un mescolarsi di funzioni e di stili: da elementi neoclassici al barocco e poi il gotico. Un luogo affascinante da comprenderne la storia e scoprirne i tesori: tra cappelle, affreschi, tombe e  una particolare meridiana.  Accanto alla cattedrale un luogo da cui è necessario passare è la Fontana Pretoria realizzata nel 1554
Un altro sito patrimonio dell’UNESCO è il Palazzo Normanno (o Reale) che è la più antica residenza Reale d’Europa. Al suo interno si trova la Cappella Palatina, eretta nel 1130 e decorata da mosaici bizantini e  dipinti arabi. Per via della sua combinazione di stili, è il monumento simbolo della sintesi culturale di questo luogo. Tra i monumenti di Palermo possiamo notare la vasta presenta di edifici religiosi tra cui per esempio  la Chiesa di santa Maria dell’Ammiraglio. Quest’ultima conosciuta come la Martorana, fu costruita  in epoca normanna e decorata con mosaici del XII secolo. A Palermo risiede anche il più grande teatro lirico d’Italia, ovvero il Teatro Massimo Vittorio Emanuele, famoso per l’imponente facciata neoclassica. Ad arricchire questa magnifica città piena di culture stratificate, arte e storia  ci sono anche i famosi mercati storici e le aree naturali protette.

Scopri

cosa vedere a Palermo

Piazza Quattro
Canti

Palazzo Normanno

Cappella
Palatina

Teatro
Massimo

Mercato

Fontana
Pretoria

Edifici religiosi

Cattedrale di
Palermo

Chiesa di Santa
Maria dell'Ammiraglio

Lost your password?
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.