Scopri Siracusa

La più grande e bella di tutte le città greche”  – Cicerone

Dal 2005 patrimonio UNESCO ”  la ciità del mito”

Siracusa è una delle più grandi città del mondo antico: capitale della Grande Grecia, città natale di Archimede e di Epicarmo (padre della commedia). Antica colonia fondata nel 734 a.C. che grazie alla sua posizione favorevole ad agricoltura e commercio si popolò rapidamente. Il ricco assortimento di monumenti greci, romani e anche paleocristiani rende questo luogo uno fra i più grandi centri archeologici del mondo. Nel 2005 infatti a questa città è stato assegnato un importante riconoscimento, ovvero quello di patrimonio dell’Unesco (World Heritage). Nelle vie di questa città si mescolano armoniosamente i resti dei popoli che ci hanno preceduto, dall’atmosfera medievale allo splendore del barocco. Oltre ai numerosi siti archeologici, Siracusa vanta magnifiche spiagge dove potersi rigenerare nelle calde giornate estive. La parte più antica della città e anche il suo cuore è l’isola di Ortigia (Tempio di Apollo, Cattedrale, Fonte Aretusa), i cui edifici sono in stile barocco siciliano (XVIII secolo). Ora l’isola è collegata al lungomare da due ponti: Ponte Umbertino e Ponte Santa Lucia. Molti siracusani vengono qui la sera per ammirare la bellezza del tramonto. Spesso questo città viene definita “un museo a cielo aperto”. Qui si trovano siti antichissimi, come le rovine del Tempio di Apollo, un tempio alla sua epoca maestoso di cui ora rimane solo qualche tracce.
Il cuore pulsante di quest’isola si può ricondurre a Piazza Archimede  circondata da palazzi signorili del XIV-XV secolo con al centro una bella fontana. Vicino al mare si trova un piccolo luogo speciale, ovvero un piccolo lago, la Fonte di Aretusa, luogo degli innamorati.
L’area archeologica di Siracusa è probabilmente la parte di maggiore interesse dell’antica città.
La prima cosa a cui conduce il sentiero di pietra bianca è l’Orecchio di Dionisio – un’enorme fenditura nella montagna – dove il sovrano Dionisio conduceva gli schiavi. Qui era facile ascoltare, perché nella fenditura c’è un’eco incredibile: si sentono persino i passi.
Successivamente si incontra l’enorme Teatro Greco, risalente all’inizio del V secolo a.C. che fu scavato nella roccia dagli schiavi. Il teatro è sopravvissuto praticamente indenne e ad oggi ospita sovente spettacoli , dove ogni spettatore può sentirsi come un vero greco.
Nelle vicinanze si trova anche l’Anfiteatro romano. È una delle più grandi strutture a forma di ellisse (190X119 m). Il piedistallo allungato a ovest dell’anfiteatro è il resto di un altare sacrificale dove ogni primavera venivano sacrificati centinaia di tori.
Qui è impossibile non notare che in molti negozi, oltre ai souvenir turistici, si vendono PAPIRI! Non si tratta di falsi, bensì Siracusa è il secondo posto al mondo dove si produce il papiro!  

Scopri

cosa vedere a Siracusa

Fonte di Aretusa

Duomo di Siracusa

Tempio di Apollo

Grotta della Pillirina

Cala Zaffiro

Il parco archeologico

Orecchio di Dionisio

Teatro Greco

Anfiteatro Romano

Lost your password?
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.